Guidaedilizia.it

Prodotti

Aziende

Shop

GuidaEnergia.it

Registrati Gratis

Versione Italiana

GuidaEnergia News

GuidaEnergia.it - Informazioni e Notizie dalle energie rinnovabili e del risparmio energetico

martedì 5 gennaio 2016  |  News e Mercato

Piastrelle di ceramica 2015: vendite a 401 milioni di metri quadrati (+1,4%), cresce l’export (+1,8%), stabile l’Italia (-0,3%)

Bene la fiscalità sulla casa, ma restano forti preoccupazioni per quella sulle imprese e per il rinnovo dei dazi antidumping, minacciati dalla concessione alla Cina del MES

Il 2015 registra una ripresa nelle vendite complessive (+1,4%), grazie alla auspicata fine della caduta della domanda sul mercato italiano (-0,3%) e ad una espansione, seppur su valori più limitati rispetto al 2014, delle esportazioni (+1,8%) e della produzione (+3%). Le previsioni parlano di tassi di vendita complessivi in crescita particolarmente per il contributo dell’export, su cui però pesano le tensioni internazionali, e di un mercato italiano stabile. Positivi i livelli di capitalizzazione delle aziende, in grado di supportare gli investimenti, e la riduzione delle scorte di prodotto finito. Sono queste le principali evidenze presentate durante il Convegno di Fine Anno di Confindustria Ceramica, che ha visto l’illustrazione degli studi messi a punto da Confindustria Ceramica in collaborazione con Prometeia e Banca Popolare dell’Emilia Romagna, e a cui ha partecipato anche il professor Marco Fortis dell’Università Cattolica di Milano, il Direttore Generale di BPER Fabrizio Togni, il Presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli.
 
Il profilo economico finanziario
Positive indicazioni emergono dall’esame dei bilanci 2014 delle aziende ceramiche considerate nel loro insieme. Il campione analizzato da BPER mostra un EBITDA di settore pari all’11,1% una redditività da gestione caratteristica positiva ed in grado di generare un apprezzabile flusso di cassa. L’incidenza del circolante sul fatturato 2014 si riduce di tre punti percentuali al 38,7%, grazie a percorsi di efficientemente sul stock di magazzino e alla selezione dei crediti commerciali. Tale aspetto ha determinato un miglioramento nei livelli di capitalizzazione del settore, ora prossimi all’80% del capitale investito, superiore ai livelli pre crisi quando erano più consistenti il magazzino prodotti finiti ed il ricorso al credito.

Anno 2015
Il 2015 si chiude per l’industria italiana delle piastrelle di ceramica con esportazioni nell’ordine dei 320 milioni di metri quadrati (+1,8%) e vendite stabili per 81 milioni di metri quadrati sul mercato nazionale (-0,3%). Tra le aree geografiche che hanno messo a segno le migliori performance nel 2015 si registrano il Far East (+7,2%), l’area NAFTA (+6,3%) i Paesi del Golfo (+5,5%), l’area Balcanica (+3,7%). In flessione invece il Nord Africa (-3%) e l’Europa Centro Orientale (-5,6%), dove la crisi della Russia ha dimezzato la capacità di assorbimento del mercato, anche in conseguenza delle ote sanzioni UE.
La produzione di ceramica italiana crescere di alcuni milioni di metri quadrati (393 milioni; +3,0%), sia per assecondare l’espansione della domanda che per il completamento del ciclo di destoccaggio di prodotti finiti, presenti in eccesso nei magazzini.
La crescita 2016 appare più consistente nei paesi NAFTA e del Golfo, anche se le incertezze politiche ed economiche di alcune aree potrebbero inficiare tali previsioni.


Il commento del Presidente.
“L’ormai imminente approvazione della Legge di Stabilità per il 2016 contiene aspetti positivi sul tema della fiscalità – afferma il Presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli –: mi riferisco all’eliminazione di Imu e Tasi sulla prima casa, come anche alla proroga agli incentivi sulle ristrutturazioni edilizie e a quelli sul risparmio energetico, per i quali abbiamo apprezza la conferma di aliquote e massimali, anche se avremo preferito che venissero rese strutturali. Altra cosa che abbiamo apprezzato è l’eliminazione dell’Imu sugli imbullonati, un alleggerimento sulla fiscalità alle imprese che però rimane ancora troppo alta e che vede la presenza di balzelli – come gli oneri impropri pagati per il finanziamento delle fonti rinnovabili, la tassazione sull’energia prodotta dalla cogenerazione, il contributo per il finanziamento all’Autorità Antitrust e, in ambito locale, le modalità di prelievo sulla TARI – che appesantiscono la nostra competitività, sui quali sono necessari urgenti interventi da parte del Governo”.

Il Presidente di Confindustria Ceramica ha poi ricordato due grandi sfide che attendono l’industria ceramica italiana nel 2016. “La richiesta da parte della Cina di ottenere lo stato di ‘Economia di Mercato’ contrasta con le evidenze che quotidianamente ci troviamo ad affrontare. Ha fatto bene Confindustria e l’Associazione Europea degli industriali a negare con forza la concessione di questo status, che renderebbe inefficaci i dazi alle importazioni di piastrelle di ceramica in Europa, una misura che il 16 settembre è in scadenza e per la quale chiediamo al Governo Italiano ed alla Commissione e Parlamento Europeo un impegno preciso e forte volto al rinnovo degli stessi per altri cinque anni. Apprezziamo, altresì, la recente presa di posizione del Presidente del Consiglio Matteo Renzi relative al superamento delle sanzioni commerciali verso la Russia”.

Il secondo tema riguarda le infrastrutture al servizio del distretto della ceramica. “Abbiamo apprezzato la ferma presa di posizione della Regione Emilia Romagna – prosegue Vittorio Borelli – nel definire la Bretella Campogalliano – Sassuolo tra le priorità infrastrutturali della Regione, dichiarando l’avvio dei cantieri entro la fine della legislatura regionale. Ad un anno dal via libera stiamo però ancora attendendo l’inizio dei lavori, che auspichiamo avvenga il prima possibile. La politica che fa scelte e che si dà tempi certi è quella che piace al mondo dell’industria che, su questi territori, investe per creare sviluppo, occupazione e benessere diffuso”.

News piu lette del mese
News in primo piano
GuidaShop
Intellicad

Intellicad

Software professionale per il disegno CAD

Prezzo di copertina: € 96,00

In Offerta a: € 91,20

Piante e botanica

Piante e botanica

Librerie di simboli per CAD

Prezzo di copertina: € 20,00

In Offerta a: € 19,00

Titolo abilitativo all'esecuzione dei lavori

Titolo abilitativo all'esecuzione dei lavori

Prezzo di copertina: € 39,00

In Offerta a: € 37,05

Video Corso Di Revit Achitecture 2010

Video Corso Di Revit Achitecture 2010

Il Video Corso di Revit Achitecture 2010 è segnalato sul sito di Autodesk® come uno dei più importanti supporti tutt' ora disponibili.

Prezzo di copertina: € 99,00

In Offerta a: € 78,00

05/01/2016

Riqualificazione alberghiera: per i mobili richieste pari a 27 milioni di euro

Pubblicati i primi dati sul Tax Credit Riqualificazione: solo per i mobili le richieste sono state pari a 27 milioni 118 mila euro, a fronte dei 2 milioni disponibili

05/01/2016

Comieco, “piano per l’italia del sud” vincente: per la raccolta di carta e cartone gia’ impegnati oltre 2,5 milioni di euro

Il ministro Galletti: “Differenziata speranza di sviluppo per Mezzogiorno, cittadini protagonisti del cambiamento”. Bilancio tutto positivo per il Piano lanciato a luglio dal Consorzio e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente: dopo aver individuato le aree del Sud su cui intervenire stanziando 7 milioni di euro, raccoglie i suoi primi frutti

04/01/2016

Conlegno, parola d’ordine: tutela delle imprese e garanzia dei prodotti a marchio

Un anno intenso per il Consorzio sul fronte della legalità del settore imballaggi di legno a tutela dei marchi Ippc/Fao Fitok ed EPAL

10/12/2015

Presentata la nuova ricerca sull’Edilizia in Legno in Italia

Uno dei materiali più antichi è oggi protagonista di un mercato promettente e in vivace evoluzione. Il Rapporto Case ed Edifici in Legno del Centro Studi di Federlegno Arredo Eventi fotografa per la prima volta il fenomeno che sta rivoluzionando l’edilizia italiana

GuidaDossier
News dalle Aziende

lunedì 7 settembre 2015

Autunno 2015 in fiera con BRUGG Pipe Systems

Come da tradizione, l’azienda piacentina sarà presente ad alcune delle principali fiere settoriali italiane. Diversi gli appuntamenti che si terranno da settembre a novembre

lunedì 31 agosto 2015

Brugg Pipe Systems: tubazioni posate in orizzontale o in verticale, parola d’ordine ‘flessibilità’

Il sistema di tubazioni CALPEX rappresenta il massimo grado di evoluzione, grazie a flessibilità, basso impatto energetico, affidabilità e rapidità di installazione

mercoledì 15 luglio 2015

Impianti fotovoltaici trifase: una soluzione ‘smart’ dedicata all’autoconsumo

PRO SMART di 4-noks, abbinato al sistema di monitoraggio Elios4you Pro, permette di sfruttare al massimo l’energia autoprodotta di impianti fotovoltaici fino a 30kW